Tasto reset

tasto reset cover raffaele renda
Febbraio 24, 2021
Raffaele Renda
Laura Di Lenola, Manuel Finotti, Raffaele Renda

Il sabato sera sul divano
Restiamo zitti e nemmeno ci amiamo
Che in fondo questo grigio male non ci fa
Mi perdonerai se a noi io non ci penso ma

E sai ti dico che non ho più paura se
Piangi tutte le tue lacrime
Soltanto quando sei con me
Ormai siamo un cliché
Un copione da ripetere
Non recitare più perché
Mi faccio io da parte

E corro, corro via dalle tue trappole
Vorrei scordare tutto
Ma non trovo un tasto reset
Tu eri forte io quello più fragile
Stupido, stupido, stupido
Credere a te, ma che stupido

Oggi ho buttato quel divano
Scomodo come i ricordi che abbiamo
Che infondo tra questo grigio male non ci sta
Mi perdonerai se in noi non ci credo da un po’
E sai ti dico che non ho più paura se
Ormai tutte le tue lacrime
Si sono andate a fottere
Ne parlerai con le tue amiche
Con la tua faccia triste
Non recitare più perché
Mi faccio io da parte

E corro, corro via dalle tue trappole
Vorrei scordare tutto
Ma non trovo un tasto reset
Tu eri forte io quello più fragile
Stupido, stupido, stupido
Credere a te, ma che stupido

Conosco bene ogni errore fatto che
Rimane addosso e non vuole più andarsene
Ed ogni passo è meno pesante se
Io continuo a correre
Ti perdo ma ritrovo me

Stretto in una morsa
Mi manca il respiro
Io rimango fermo
Cerco un altro stupido motivo
E gira e rigira la testa mi gira
Non sono lo stesso di prima
Facciamo la conta per chi cade prima
È una roulette russa riprendo la mira

E corro, corro via dalle tue trappole
Vorrei scordare tutto
Ma non trovo un tasto reset
Tu eri forte io quello più fragile
Stupido, stupido, stupido
Credere a te, ma che stupido

Conosco bene ogni errore fatto che
Rimane addosso e non vuole più andarsene
Ed ogni passo è meno pesante se
Io continuo a correre
Ti perdo ma ritrovo me

Share:
Isola degli Artisti s.r.l. - P. IVA 02364110599